SEO, Posizionamento sui Motori di Ricerca

Cos’è la SEO?

S.E.O è l’acronimo del termine inglese Search Engine Optimization, e viene tradotto con ottimizzazione per i motori di ricerca.
La SEO racchiude in sè tutte quelle pratiche e strategie che servono per posizionare un sito sui motori di ricerca “in modo corretto”, così da risultare visualizzato in modo pertinente tra i risultati delle ricerche naturali
(non quelle a pagamento).

I motori di ricerca, ad esempio Google che è il più usato a livello globale, analizza le pagine web attraverso dei BOT. Questi sono dei Software che vanno a leggere non solo il testo della pagina web in questione ma un certo numero di righe di codice spesso invisibili al comune visitatore ed analizza questi dati, mettendoli in rapporto anche con fattori di ranking (velocità del sito, peso delle pagine, tempo di risposta del server ecc…) in modo da ottenere un’indicizzazione corretta con quello che realmente è il sito web.

Molti pensano erroneamente che i motori di ricerca “digeriscano” le pagine web solo attraverso il testo, oppure che ripetendo il testo “chiave” innumerevoli volte all’interno della pagina, così il motore di ricerca sarà più propenso a “spingere in alto” il sito tra i risultati. Questi sono miti e credetemi negli anni ne ho sentiti davvero tanti, spesso anche professionisti che affermano cose del genere e che personalmente trovo prive di ogni logica. Il BOT è si un software, ma ha dei parametri che possiamo considerare arbitrari. Ogni webmaster ha i suoi “trucchi”, ma pochi sono realmente quelli che funzionano più di altri, spesso vediamo il nostro sito in cima alla ricerca solo ed esclusivamente perchè, tra i cookie google rileva che abbiamo visitato il sito innumerevoli volte o solo che ne siamo i proprietari e quindi lo mostra in cima, “per la nostra autostima e comodità”, dunque le verifiche di una reale posizione del sito, vanno sempre fatte con un browser in modalità anonima e ancora meglio se da un IP che non sia quello che spesso utilizziamo.
Fatte le nostre verifiche, senza che sia stato fatto un intervento SEO mirato e competente sicuramente il nostro sito sarà molto basso nelle ricerche, se è un sito veloce e almeno i requisiti base sono rispettati spesso si aggira tra la 3 e la 4 pagina in ricerca con parola chiave, da non confondere dalla ricerca con il nome del sito.

Dunque cosa fare per migliorare la SEO?

Il testo: ogni motore di ricerca “che si rispetti”, ha un software di verifica del testo. Analizzerà gli errori di battitura, la leggibilità, la quantità di testo rispetto al codice o alle immagini. Se le immagini possiedono correttamente il tag ALT e marginalmente anche il numero di volte che è contenuta o che sono contenute le parole chiave all’interno del testo.

Il codice base: il software analizzerà tutto il codice del vostro sito in cerca di numerose caratteristiche che andranno ad influire positivamente o negativamente per l’indicizzazione, un paio di esempi possono essere il caching, la minificazione del CSS o del JS, la compressione delle immagini, determinati TAG, ecc..

Il server: verrà valutato il tempo di risposta del server e la velocità di trasferimento dei dati.

I meta tag della pagina: ogni pagina web che si voglia posizionare sui motori di ricerca deve possedere i meta tag, la cui funzione è andare a comporre lo snippet della pagina tra i risultati di ricerca, ossia il titolo e la descrizione seo. Nel momento in cui viene redatto l’articolo, la lunghezza ideale per il meta title è tra i 50 e i 60 caratteri, per la meta description è tra i 50 e i 160 caratteri. L’ideale è avvicinarsi ai 160 senza superarli.

La gestione dei link: controllerà inoltre i link in entrata ed in uscita dalla pagina web e la loro corretta formattazione.

Se siete arrivati fino a qui avrete capito che l’algoritmo che regola le ricerche online, è davvero molto complesso e lo studio della SEO richiede costante aggiornamento e forte passione, perchè non esiste una guida dove i motori di ricerca comunicano con esattezza, non solo i requisiti delle ricerche, ma anche come posizionare il proprio sito sopra a tutti. Dunque solo lo studio personale del comportamento dei motori di ricerca e la condivisione delle informazioni porta a risultati concreti, per un piccolo lasso di tempo perchè questi algoritmi sono in continua evoluzione e modifica.

 

Hai altre domande? non esitare a contattarci.